Archivio delle categorie: Senza categoria

E’ reato non versare l’assegno di mantenimento ai figli minori nati fuori dal matrimonio

In tema di reati contro la famiglia, il delitto di omesso versamento dell’assegno periodico per il mantenimento, l’educazione e l’istruzione dei figli, previsto dall’art. 570-bis c.p., è configurabile anche in caso di violazione degli obblighi di natura patrimoniale stabiliti nei … Continua a leggere

Pubblicato il Senza categoria | Lascia un commento

Violenza o minaccia non esauriscono il delitto di maltrattamenti in famiglia.

La violenza fisica o la minaccia non esauriscono il delitto di maltrattamenti, potendo lo stesso realizzarsi anche attraverso la grave ingiuria, la sistematica prevaricazione, l’umiliazione, la vessazione, le manifestazioni di aggressività verbale, tali da provocare nella vittima una condizioni di … Continua a leggere

Pubblicato il Senza categoria | Lascia un commento

All’ex moglie spetta l’assegno divorzile per i suoi sacrifici personali e professionali per essersi dedicata in solitudine alla famiglia e a un figlio gravemente malato.

Il riconoscimento dell’assegno di divorzio in favore dell’ex coniuge, cui deve attribuirsi una funzione assistenziale ed in pari misura compensativa e perequativa, richiede l’accertamento dell’inadeguatezza dei mezzi dell’ex coniuge istante, e dell’impossibilità di procurarseli per ragioni oggettive. Si devono valutare … Continua a leggere

Pubblicato il Senza categoria | Lascia un commento

Se il coniuge divorziato ha una nuova famiglia, viene meno il presupposto per l’assegno divorzile.

L’instaurazione da parte del coniuge divorziato di una nuova famiglia, ancorché di fatto, rescindendo ogni connessione con il tenore ed il modello di vita caratterizzanti la pregressa fase di convivenza matrimoniale, fa venire definitivamente meno ogni presupposto per la riconoscibilità … Continua a leggere

Pubblicato il Senza categoria | Lascia un commento

Locazioni: in caso di occupazione sine titulo, il danno è determinato ex lege.

In caso di ritardo nel recupero della disponibilità della cosa locata il locatore subisce un danno che è pari (quanto meno) all’ammontare del canone. In questo caso, il locatore non è tenuto a provare altro. La quantificazione del danno è … Continua a leggere

Pubblicato il Senza categoria | Lascia un commento

LA CONDOTTA MATERNA RICONDUCIBILE ALLA PAS NON COSTITUISCE FATTO PREGIUDIZIEVOLE PER LA MINORE

In mancanza di accertate, irrecuperabili carenze d’espressione delle capacità genitoriali, il riferimento alla condotta tesa ad estraniare la figlia dal padre – sostanzialmente ricondotta alla cd. PAS, ovvero alla cd. “sindrome della madre malevola” – e la evidenziata conflittualità con … Continua a leggere

Pubblicato il Senza categoria | Lascia un commento

Contratti bancari: il blocco del conto corrente cointestato, in caso di morte di uno dei cointestatari, è illegittimo.

Nel caso in cui il deposito bancario sia intestato a più persone, con facoltà per le medesime di compiere, sino all’estinzione del rapporto, operazioni, attive e passive, anche disgiuntamente, si realizza una solidarietà dal lato attivo dell’obbligazione che sopravvive alla … Continua a leggere

Pubblicato il Senza categoria | Lascia un commento

Condominio: Il condomino ha diritto al rimborso per i lavori sulle parti comuni, solo se urgenti

Il condomino che, in mancanza di autorizzazione dell’amministratore o dell’assemblea, abbia anticipato le spese di conservazione della cosa comune, ha diritto al rimborso purché ne dimostri, ex art. 1134 c.c., l’urgenza, ossia che le opere, per evitare un possibile pregiudizio … Continua a leggere

Pubblicato il Senza categoria | Lascia un commento

Diffamazione sui social network

È diffamazione aggravata diffondere su Facebook notizie sulla relazione extraconiugale dell’ex. La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 3204/2021, ha confermato la condanna dell’imputata per il reato di diffamazione aggravata, non potendo riconoscere l’attenuante della provocazione in quanto la pubblicazione … Continua a leggere

Pubblicato il Senza categoria | Lascia un commento

Tamponamento a catena di veicoli in movimento: si presumono colpevoli entrambi i conducenti.

Secondo Cassazione civile, ordinanza 18 febbraio 2021, n. 4304, nell’ipotesi di tamponamento a catena tra veicoli in movimento, trova applicazione l’art. 2054, secondo comma, cod. civ., con conseguente presunzione “iuris tantum” di colpa in eguale misura di entrambi i conducenti … Continua a leggere

Pubblicato il Senza categoria | Lascia un commento